Non restare indietro

Recensioni editoriali

Non restare indietro

E’ una dura battaglia, emozionale, culturale, ma anche civile, quella cui Carlo Greppi dà voce in questo suo libro.
E’ bene accoglierla e provare a misurare le capacità di tutti quei soggetti che a titolo diverso costruiscono l’esperienza dei treni della memoria.

[...]il libro cuce le spiegazioni storiche alla trama e diventa anche – per un adulto che legge – un ottimo compendio di proposte (letture, film, approfondimenti),[...].