Recensioni editoriali

Recentemente aggiunti

Ordina

Recentemente aggiunti

Data di pubblicazione

 

Periodo

Sempre

Questo mese

Questa settimana

 

Categories

Tutto

Romanzo

Polizieschi & Mistery

Thrillers

Fantasy

Fantascienza

Biografie & Autobiografie

Confessioni di un NEET

La eco di Zeno Cosini e il suo “essere in divenire” per rovesciare la verità cristallizzata torna in forma diversa: basta eliminare l’ostacolo del corpo, il nostro essere sociale e lasciar vivere un grandioso algoritmo che risponda per noi.


Vox

Nell’attesa di un eventuale seguito, consiglio questo libro a tutte le donne coraggiose che si piegano ma non si spezzano, a coloro che sono alle prese con le grandi scelte della vita, a chi del silenzio riesce a farne un’arma potente.


Non fare domande

I libri di Sophie Hannah sono come un buon vino rosso pregiato. Non puoi semplicemente aprirlo e berlo, magari in bicchieri di plastica. Devi lasciarlo respirare, decantare e assaporarlo permettendo alle papille gustative e all’olfatto di vivere un’esperienza mistica.


331 metri al secondo

Rosanna Rubino nelle pagine di questo particolarissimo giallo urbano è come se dicesse ai lettori: abbandonate tutto quello che sapete fino a oggi di Milano e seguitemi in una città talmente inedita da sembrare fumettistica, tra cantieri da metropoli del terzo millennio e periferie desolate, viste su aree lontane e tute da operai.


La poesia dell'anima

C’è un messaggio in questa storia: tutti abbiamo diritto a vivere e ad essere felici. Ognuno è perfetto così com’è con il suo bagaglio di desideri, speranze e sogni.


Quando il cielo era il mare e le nuvole balene

Un bel romanzo profondo, intenso, che affonda le sue radici nelle esperienze di vita e in quel magico realismo emiliano che ha sempre accompagnato la scrittura di Guido Conti.


Prima persona

E' un romanzo in cui si ride ma che scava nel confine tra verità e menzogna e fa riflettere sul potere della scrittura.


L'anno dei fuggiaschi

“L’anno dei fuggiaschi” è un romanzo che, al di là della sua forza narrativa, fa riflettere pensando a quante complesse, articolate e profonde sofferenze stanno dietro i volti di quanti ogni giorno affrontano una fuga per la salvezza.


M. Il figlio del secolo

Ci voleva un romanziere per amalgamare i due punti di vista, le due prospettive. Perchè un romanziere studia le persone, prima di tutto, le analizza attraverso i loro tic, le loro manie, le loro ossessioni, ma anche attraverso le loro passioni e i loro sogni. E poi le introietta, le fonde con le loro storie e le rimette sulla carta gravide di nuovi significati, feconde di tutti quei fatti che, ora sì, acquistano un senso pieno e pienamente rivelatore.


Il cavallo di bronzo

Ci sono romanzi e personaggi che stentano ad andarsene dalla testa una volta completata la lettura, resistono per giorni, si aggirano per i cunicoli della mente, perché hanno ancora qualcosa da dire. È quello che succede con Il secolo dei giganti.


La storia delle api

Anche “La storia delle api”, come “Gli eredi” di Wulf Dorn, è una ‘warning novel’, un romanzo di avvertimento che ci fa soffermare a riflettere su ‘dove’ stiamo andando, su ‘come’ stiamo trasformando il mondo in cui viviamo.


La collezionista di meraviglie

La sua prosa è elegante, avvolgente. Ha una struttura sofisticata ma al tempo stesso capace di arrivare al lettore direttamente al cuore.


Essere una macchina

Un saggio formidabile, che è necessario leggere per comprendere in quale futuro si sta inoltrando la nostra specie: [...].


Come il paradiso, come la morte

Asciutto, potente e lirico, il romanzo è un vivido affresco della società e delle contraddizioni dell’animo umano: una prova letteraria poderosa e consigliatissima.


Cercasi amore vista lago

[...]uno di quei luoghi in cui la vita della piazza è quella che ci immaginiamo: non esiste il concetto di privacy.
E da subito Bianca si rende conto che molto spesso questa peculiarità si traduce in una fortuna, in cui la cooperazione vince sull’indifferenza di una grande città.


Cambio di rotta

La Howard è davvero molto abile nel descrivere il cambiamento che avviene in ognuno dei quattro protagonisti, un cambiamento molto lento che parte dai dettagli e che pian piano si trasforma in una presa di coscienza: il tempo, le esperienze e le persone che incontrerai potranno far prendere una piega diversa alla tua vita che, probabilmente, non avevi neanche mai considerato.


La ragazza del convenience store

Scritto con una lingua piana e asettica, La ragazza del convenience store è la storia di una donna che prova a sfuggire ai desideri di realizzazione altrui: [...].


Terra di sangue

Trasuda intimità verso quell’ecosistema complesso a 900 chilometri da Città del Capo, sia per l’arido contesto selvaggio del veld (sabbia rossa, crateghi, alberi nani, rocce di dolerite nera, miniere di ferro e manganese, leoni del deserto, babbuini ammaestrabili) sia per il mosaico etnico non solo del post-apartheid (boscimani, Griqua, meticci, ognuno con relative lingue e riti).


Quando il cielo era il mare e le nuvole balene

Le storie di Guido Conti, scrittore parmigiano «scoperto» da Pier Vittorio Tondelli, nascono tutte nelle terre della Bassa padana, in un mondo contadino alimentato dai racconti dei vecchi, in un paesaggio preciso e materiale in cui tuttavia è facile che si insinui un elemento surreale, grottesco.


Siamo noi i sognatori

Avvincente e credibile, si legge con trasporto e soddisfazione.