Recensioni editoriali

Romanzo / Recentemente aggiunti

Ordina

Recentemente aggiunti

Data di pubblicazione

 

Periodo

Sempre

Questo mese

Questa settimana

 

Categories

Tutto

Romanzo

Polizieschi & Mistery

Thrillers

Fantasy

Fantascienza

Biografie & Autobiografie

Il cerchio

E se c’è un altro aspetto che caratterizza Jole Zanetti scrittrice è quello, senza dubbio, della grande sintesi. Della capacità di trarre una storia articolata, compiuta, perfetta così, da un pugno di pagine.


La donna giusta

Le confessioni dei quattro personaggi spogliano il mondo dalle sue tinte consolatorie.


Questo minuscolo, inutile cuore

Questo minuscolo, inutile cuore è un’opera godibile, a metà tra la commedia e il romanzo d’amore, ottimo per allenare la mente e fantasticare assieme ai personaggi!


Le mamme ribelli non hanno paura

Una lettura veloce, con uno stile fresco, ironico, divertente, mai banale e soprattutto mai noioso: vi ritroverete a divorare questo libro e pagina dopo pagina non solo vi sentirete parte della vita di Giada e Mia, ma vi verrà voglia di scrivere all'autrice e dirle 3grazie di cuore, continua così!"


Una famiglia quasi felice

La Prowse ha una scrittura molto diretta: brutale in alcuni punti, tenera e delicata in altri. Tutto il romanzo è una serie di luci e ombre che si trovano in equilibrio perfetto.


Questo minuscolo, inutile cuore

Bugie, verità nascoste, tradimenti vengono a galla uno dietro l’altro, e quando si pensa che non si possa andare peggio di così accade qualcosa di inaspettato che fa precipitare ancora di più la situazione, come in ogni commedia degli equivoci che si rispetti.


Austerlitz

Austerlitz si presenta come un incessante flusso di coscienza ed assume la forma di una serie di digressioni incasellate l'una nell'altra, espressioni di una mente complessa e sofisticata formatasi sulle macerie di un trauma infantile fortemente represso.


Borgo Vecchio

In una lingua deliziosamente ricercata, che accarezza la scabra poesia della vita nel quartiere, scandisce la sua sfida quotidiana e si confronta col sacrificio di una crudeltà a tratti insopprimibile, Borgo Vecchio si afferma come una bellissima prova di scrittura.


Un'invincibile estate

[...] è uno spaccato delle condizioni del proletariato messinese in epoca recente; presentato come “romanzo di formazione”, si direbbe piuttosto un “romanzo di transizione”: i personaggi sembrano guidati dall'improbabilità, dalla pura contingenza e dalla casualità, vengono rappresentati in un momento di passaggio che rovescia le loro sorti, o le inverte, quasi contro la loro volontà.


Il cammello e la corda

I temi toccati sono tanti (ragione e fede, castità e tentazione, amore spirituale e fisico, ignoranza e cultura, valore dell’opera d’arte) ma tutti sapientemente affrontati in una trama che coinvolge e in una prosa eccellente che sul filo dell’ironia ti conduce verso conclusioni condivisibili.


Vita morte e miracoli

Illuminismo contro superstizione nel più tipico paesino del sud Italia, scegliete pure da che parte stare in Vita, morte e miracoli, edito da Baldini & Castoldi.


Bellissimo

C’è il realismo magico tipico del romanzo sudamericano di un tempo, ci sono i personaggi un po’ bislacchi (...) e quelle situazioni surreali che in un romanzo ambientato in Sud America diventano credibili e magiche e, appunto, bellissime.


Robledo

Nella costruzione della struttura narrativa di Robledo, che nonostante alcune affinità l'autore non associa alla letteratura postmoderna, il punto di partenza sono gli studi storici: [...].


La frontiera scomparsa

[...] ciò che più è bello e che più colpisce è il tono ironico e la serenità del racconto, i quali ci raccontano come non sempre sono le esperienze a renderci grandi uomini, ma è il modo in cui le affrontiamo.


La scatola delle lettere perdute

L'autrice ha uno stile ricercato ed elegante, ma scorrevole e piacevole da leggere. La costruzione della storia e lo sviluppo della trama, mi ha ricordato molto il modus operandi della Riley, alla quale l'autrice non ha nulla da invidiare.


La giornata del naso rosso

Irma, la protagonista del romanzo di Rimminen, è una sorta di antieroe emarginato, personaggio centrale dell'arte finlandese fin dal XIX secolo. In questo suo aspetto, ricorda molto i protagonisti dei film di Aki Kaurismäki. Rimminen, però, reinterpreta in maniera convincente questo ruolo tradizionale [...].


Le madri

La trama procede per zig zag dosati con talento esplorando il non detto, la difficoltà a parlarsi davvero, le pesanti ombre dei genitori sui figli [...].


L’ultima dei Neanderthal

Chi siamo? Da dove veniamo? Sono domande suggestive che nella penna di Cameron incontrano la seduzione di una scoperta scientifica grazie a cui è stato sequenziato per la prima volta il genoma del leggendario gruppo preistorico, concludendo che l’umano moderno porta con sé fino al 4% di quel patrimonio.


Le madri

Un libro che, letteralmente dalla prima all’ultima pagina, non lascia dubbi: questo non è solo un esordio potente. Questa è una voce troppo incisiva per rischiare di rinunciare a se stessa a carriera avviata. Questa è e non potrà che rimanere una vera scrittrice.


L’Italiano

Si tratta di una pubblicazione che contribuisce finalmente a colmare il vuoto di conoscenza rispetto alla Tunisia, sostanzialmente scoperta dall’opinione pubblica solo dopo il 2011 con la cosiddetta “rivoluzione dei gelsomini” (espressione a dir poco riduttiva e infelice) e con gli attentati terroristici del 2015.