Recensioni editoriali

Romanzo / Recentemente aggiunti

Ordina

Recentemente aggiunti

Data di pubblicazione

 

Periodo

Sempre

Questo mese

Questa settimana

 

Categories

Tutto

Romanzo

Polizieschi & Mistery

Thrillers

Fantasy

Fantascienza

Biografie & Autobiografie

Risposta a una lettera di Helga

Ricordi, agenti atmosferici, colori della terra e del mare d’Islanda: sembrano questi gli elementi che animano la scrittura di Bergsveinn Birgisson (...).


Fino alla fine del giorno

ino alla fine del giorno è una volata rapida e impietosa su una provincia salentina che tutto è meno che turismo e pizzica. Esistenze tradite e legami in bilico, in una realtà dove l’unico conforto è la musica.


La collezionista di meraviglie

Con maestria e sensibilità, l'autrice è riuscita a confezionare un romanzo straordinario nel quale si fondono piacevolmente romanticismo, purezza dei sentimenti, calore avvolgente e mistero: tutti elementi che hanno reso questa storia avvincente, emozionante e vicina al nostro cuore.


Risposta a una lettera di Helga

Una storia come tante, se non fosse per quel tocco di realismo magico versione nordica.


Io odio Internet

Con brutale sincerità e con sorprendente autoironia, Jarett Kobek affronta il grande dilemma dei giorni nostri: Internet è di per sé malvagio e dannoso? O sono le persone a renderlo tale?


Prima persona

In questo suo nuovo lavoro, con comicità ed inquietudine, si interroga sul suo rapporto falsato con la realtà, sull'egoismo che separa il suo personaggio dagli altri e sulla fascinazione che la depravazione può esercitare su uno come lui.


Il giovane robot
Mangialibri : L GIOVANE ROBOT (06 Novembre 2018)

Non bisogna essere robot, per riconoscere noi stessi in lui, ed è un momento magico, quando accade.


Cronache di un gatto viaggiatore

Cronache di un gatto viaggiatore è un romanzo tenero e caratterizzato da una levità espressiva ravvisabile sia nei dialoghi semplici, ma incontaminati, sia nella naturalezza con cui molti colpi di scena vengono inseriti tra le vicende, giusto contrappeso ad alcuni spaccati più ovvi.


Figlie di una nuova era

Carmen Korn ha creato una storia bella, piena di tristezza, disperazione, ma anche di affetto, amicizia, amore e soprattutto speranza.


Il racconto del barista

Un libro non adatto a chi ama i grandi colpi di scena o che si aspetta il west con pistole e cowboy. Un libro che va assaporato piano come si ascolta un vecchio amico davanti a un caffè.


Il racconto del barista

Capolavoro è parola trita e ritrita, ma pur nella varietà amplissima della lingua di Dante e Petrarca onestamente, per quest’opera, non si riesce a trovare, pur sforzandosi, definizione migliore.


Figlie di una nuova era

Sullo sfondo degli anni più difficili per la Germania e i tedeschi, nella bellissima Amburgo martoriata dalle bombe, le quattro protagoniste e gli altri personaggi de “Figlie di una nuova era” vi mostreranno quanto la Storia possa essere crudele ma anche quanto l’amicizia e l’amore possano ridare speranza agli uomini.


Gli ultimi passi del Sindacone

Ottima compagnia quella di Vitali, sia per i lettori più affezionati (e sono tanti) sia per coloro che si apprestano a leggerlo per la prima volta. Nella sua Bellano questo autore di razza riesce sempre a trovare la quadratura del cerchio.


Miliardario a cinque stelle

Tash Aw esibisce una scrittura ironica e accattivante; il suo modo di narrare le storie è piacevole così come la capacità di dipingere con le parole i paesaggi orientali, dalla artefatta metropoli alla più pura natura, nei quali si dipana il romanzo.


La vita felice del ciarliero Zhang Damin

Questa peculiare cifra stilistica, che sa dosare sapientemente comicità e commozione, e che continuamente mette in scena i teatrali espedienti escogitati da Zhang Damin per tentare di contrastare le disgrazie e di governare la propria sorte, può evocare agli occhi del lettore italiano elementi di sorprendente affinità con scenari noti e familiari, come ad esempio quelli della celeberrima commedia di Eduardo De Filippo (...).


Qual è la via del vento

Il romanzo di Dawan vive di una fitta rete di particolari, di ricordi intensi, del racconto del tempo che passa e ha cambiato il volto della capitale libica, di inquietanti discriminazioni che, ciclicamente, tornano d’attualità, di una sensibilità, quella dell’autrice, fuori dal comune.


L'ultima notte di Willie Jones

Winthrop mantiene la giusta distanza dai fatti narrati e proprio questo fa brillare il racconto per coerenza e intensità, equilibrio e delicatezza. I materiali sono di finzione, ma il sostrato è vero, reale.


Le tre porte

Una certa prolissità e l'abuso di metafore ad effetto rendono talvolta pesante la lettura. Resta comunque un'opera interessante, espressione di un mondo in rapidissima evoluzione e frutto della ricerca di autonomia espressiva, in un paese dove questo concetto è tutt'altro che scontato (...).


Storia di Matilde
Pulp Libri : Storie a miriadi (29 Ottobre 2018)

Il romanzo di Mariotti ha bisogno di polmoni ampi e di occhi tenaci, la dovuta attenzione pretende comfort e luci diffuse, Citati avverte che occorre un “piccolo sforzo” per adeguarsi al ritmo ininterrotto, e tenere il passo di vicende e intrecci non certo privi di richiami e complicazioni, e di vertiginosi salti del tempo.


L'America sottosopra

Niente è come sembra: nel suo romanzo corale L'America sottosopra, Jennifer Haigh è ben attenta ad affondare la penna in un terreno comune che lentamente si spacca di racconto in racconto, frazionandosi in ramificazioni progressive, ma anche inaspettate.