Recensioni editoriali

Fantascienza / Recentemente aggiunti

Ordina

Recentemente aggiunti

Data di pubblicazione

 

Periodo

Sempre

Questo mese

Questa settimana

 

Categories

Tutto

Romanzo

Polizieschi & Mistery

Thrillers

Fantasy

Fantascienza

Biografie & Autobiografie

Cristalli sognanti

Il fascino di tanti romanzi e racconti di questo autore sta proprio nel saper descrivere il mondo visto attraverso gli occhi di persone rifiutate, fragili ma incredibilmente ricche in gentilezza e umanità, che anelano a essere accettate dai "normali" ma che spesso trovano consolazione solo presso i loro simili.


Cristalli sognanti

Il tema della diversità e del suo rifiuto attraversano tutto il romanzo, ma Cristalli sognanti non è un libro sulla diversità: è un libro sull’umanità. Un’umanità che Sturgeon effonde da ogni pagina, cruda e poetica allo stesso tempo, profonda e densa di prospettive, che non può esistere nell’individualismo ma soltanto nel gruppo.


Furland®

Chi crede alla favoletta che Avoledo abbia esaurito il proprio spirito narrativo si faccia da parte. Gli altri si bevano Furland anche in una sola notte e poi stiano lì a farsi qualche domanda, a riflettere, su cosa siamo diventati e su cosa potremmo diventare.


Armada

Se amate la fantascienza pura, le lotte intergalattiche, la tecnologia, le battaglie contro gli alieni e i videogiochi, questo libro farà sicuramente al caso vostro. Decisamente originale e intrigante.


Furland®

(...)Avoledo ci fa vedere che i mostri potremmo essere noi. In questo momento storico c’è bisogno di libri così, di scrittori così.


SS-GB. I nazisti occupano Londra

SS-GB non è solo un romanzo di spie, ricatti e complotti: è molto bello il racconto della vita nella Londra occupata dai tedeschi, (...).


Armada

Come messa in scena, però, Armada è un porno pensato per i 30-45enni di oggi, in grado di cogliere tutti i riferimenti culturali che Cline infila (...).


Il cane di Dio

Il cane di Dio, insomma, non ha particolari pretese, se non quelle di incollare il lettore alla pagina attraverso un gioco dialettico che cerca di mettere in luce le contraddizioni della nostra società contemporanea, troppo invischiata da teismi retrogradi.


Negli occhi di Timea

Negli occhi di Timea” è un romanzo al quale vanno stretti i cliché della narrativa di genere standardizzata, quella fatta di personaggi stereotipati e situazioni già viste: rompe gli schemi, sovverte qualunque regola e lascia il segno.


Il menu

Un libro che non può che far trovare d’accordo le persone che vedono il degrado attuale dei giornali che ormai hanno fatto del gossip il loro mestiere, o che fanno fatica a tenere la TV accesa trovando l’apporto culturale fornito equivalente ad una stufa accesa nella stanza.


E poi la sete

[...]un ottimo esempio di narrativa d’anticipazione made in Italy (e senz’altro interessante anche per un pubblico internazionale, qualora il lavoro riuscisse a varcate i confini del nostro mercato editoriale).


Vox

Un romanzo che viene divorato non solo grazie allo stile dell'autrice che è incalzante e coinvolgente, ma anche a quella voglia di sapere, quella speranza che le cose possano cambiare e in che modo...


Vox

Nell’attesa di un eventuale seguito, consiglio questo libro a tutte le donne coraggiose che si piegano ma non si spezzano, a coloro che sono alle prese con le grandi scelte della vita, a chi del silenzio riesce a farne un’arma potente.


Negli occhi di Timea

Scordatevi ogni regola del giallo classico: non troverete in questo romanzo lo scontro tra buoni e cattivi. In questo romanzo si gioca su un nuovo piano, dove gli scrupoli della coscienza sono un lusso che ci si può permettere.


Memorie di un'astronauta donna

Un’opera scandalosa ai suoi tempi e per taluni aspetti ancor oggi, se non altro perché affronta ed esaspera all’ennesima potenza il complesso e controverso discorso sui «generi».


Pellegrini del sole

Il romanzo della scozzese Jenni Fagan ibrida la fiction postmoderna alla narrativa apocalittica “d’autore” usando un registro più malinconico che disperato, più lieve che cupo. Il risultato di questo insolito esperimento letterario è una favola che ha il sapore della neve fresca fatta sciogliere in bocca.


Manaraga. La montagna dei libri

Manaraga è un libro geniale, surreale, irriverente e spiazzante; [...].


Manaraga. La montagna dei libri

Sorokin racconta l’intuizione che quanto nel Novecento fu la tragedia della bibliocastia si rideclina adesso (più o meno come tutto) in una farsa: all’epoca dello show cooking permanente, il grottesco è la forma del più spietato realismo.


L'uomo è forte

Un romanzo di grande impatto, scritto con un linguaggio efficace e raffinato, dall’atmosfera kafkiana, per certi aspetti da accostare al successivo 1984 di Orwell.


Fiori per Algernon

“Fiori per Algernon” rappresenta una riflessione profonda e superba sull’intelligenza, sul desiderio di essere accettati, sul rapporto tra intelligenza e infelicità. A mio parere è uno dei racconti più brillanti che siano mai stati scritti sulla genialità.