Recensioni editoriali

Thrillers / Recentemente aggiunti

Ordina

Recentemente aggiunti

Data di pubblicazione

 

Periodo

Sempre

Questo mese

Questa settimana

 

Categories

Tutto

Romanzo

Polizieschi & Mistery

Thrillers

Fantasy

Fantascienza

Biografie & Autobiografie

Il Divoratore

Non c'è niente di nuovo, certo, non vi troverete, se avete letto abbastanza horror, idee innovative, e la storia bene o male potrebbe avere quel sapere di già letto. Ma è raccontata bene, vi prende, è gestita con i giusti tempi e con la giusta lunghezza, e arrivate alla fine soddisfatti, con il piacere di aver letto un buon libro di intrattenimento.


Il caso della donna sepolta nel bosco

Avevo tra le mani un thriller senz’anima. Poi c’è stato il miracolo. La narrazione ha preso ritmo, i personaggi si son tolti la maschera svelando la loro anima nera [...].


Nessuna notizia dello scrittore scomparso

Bresciani costruisce un giallo incalzante in cui mormora in sottovoce la follia.


La ragazza scomparsa

In conclusione, La ragazza scomparsa rimane una buona e piacevole lettura in grado di coinvolgere e accompagnare il lettore in una realtà fantastica che si concilia in modo preciso e indubbiamente preoccupante con odierni casi di cronaca.


La donna silenziosa

Un romanzo che racconta tutto l'orrore che si può nascondere dietro vite apparentemente perfette, gli abusi dietro le porte chiuse, i sorrisi in pubblico, i lividi nascosti dalle sciarpe.
Questo thriller ci porta a riflettere sulle linee di demarcazione che guidano la nostra vita: giusto e sbagliato, amore e odio.


Si fermi qui
ThrillerNord : Si fermi qui (30 Agosto 2017)

Un libro da leggere e che dovrebbe far riflettere su come, a volte, il sistema giudiziario commetta degli errori incredibili distruggendo la vita delle persone nel giro di pochi giorni. Riflettete gente, riflettete!


La linea nera

Lo sviluppo è avvincente, una caccia al tesoro con tanto di decriptazione di messaggi e codici del serial killer. Un vero studio della psicosi omicida, delle cause che spingono ad uccidere.


Si fermi qui

Un romanzo che tiene ancorato il lettore fino all'ultima riga, con un tema non banale, l'errore giudiziario e lo scambio di persona, una narrazione scorrevole e ricca di colpi di scena fanno di questo libro un noir di tutto rispetto.


La stella di Strindberg

Se avete preso in mano La stella di Strindberg di Jan Wallentin, “Tenetevi saldi, si parte!”, verrebbe da dire.


Il negoziatore

Il negoziatore, scritto da Patterson in collaborazione con Ledwidge, è un thriller costruito con maestria, dove l’azione si sposa magnificamente con lo sviluppo dei personaggi, e il lettore non può far altro che continuare la lettura per giungere alla parola Fine.


Omicidi senza traccia

Leggendo questo thriller affiorano domande ed emozioni che non sempre si accostano al genere, e questo lo rende davvero singolare.


Al posto di un altro

Come “Verità sepolte“, non tutto è come sembra, ogni certezza è discutibile. Una, senza ombra di dubbio, è che si tratta di un’altra bella prova di Allen Eskens.


La ragazza dallo scialle rosso

La storia si conclude senza sbocchi, come se, ad un certo punto, l'autrice si fosse stufata di raccontare o non avesse più nulla dire e avesse messo un punto.
FINE. STOP. GRAZIE E ARRIVEDERCI.


Io non sono un serial killer

Dan Wells riesce nel difficile compito di dar vita a una storia assolutamente realistica, nonostante la presenza di un assassino davvero particolare. Ottima la caratterizzazione non solo del protagonista, che risulta aderente al proprio personaggio senza sbavature, ma anche nelle figure di minor rilievo: [...].


Scomparsi

Non c’è distinzione tra il reale, il sogno, il ricordo e il desiderio. Sembra un po’ forzato il legame tra questa prima parte e la seconda, che al contrario è rivelatrice di una brillante scrittrice e di un libro che fino all’ultima pagina è capace di svelare i suoi misteri.


Era una moglie perfetta

I personaggi sono tanti, ma l’attenzione è dedicata a quelli principali: un buon metodo per creare una storia chiara e diretta, che non si sofferma sui giri di parole ma va dritta al punto, conducendoci senza tanti fronzoli alla verità.


L'imprevisto

Lo stile è dinamico e serrato, scattante e spiazzante, a volte si ha difficoltà ad allinearsi alla mente originale e disturbata del protagonista. Continui sbalzi narrativi confondono e mescolano le carte di una narrativa di genere matura e di grande impatto.


Si fermi qui

Frasi taglienti e incisive, scrittura estrosa, senso del grottesco, disillusione che non si tramuta in tristezza e malinconia, grande attenzione al sociale con attitudine e taglio diverso rispetto al consueto: Iain Levison è autore da minicult il cui nome andrebbe diffuso di più.


Final Girls

Un thriller con la T maiuscola quello firmato da Sager.
Tensione psicologica altissima, ricordi e avvenimenti che si intrecciano senza dare mai un'idea chiara dell'accaduto.


La fidanzata

Il lettore non ha il tempo di giudicare, non ha il tempo di affezionarsi a un personaggio, quello che manca in questo romanzo è proprio il tempo. Perchè scorre in fretta e ribalta continuamente le carte in tavola, giocando a invertire il ruolo dei buoni e dei cattivi.