Recensioni editoriali

Thrillers / Recentemente aggiunti

Ordina

Recentemente aggiunti

Data di pubblicazione

 

Periodo

Sempre

Questo mese

Questa settimana

 

Categories

Tutto

Romanzo

Polizieschi & Mistery

Thrillers

Fantasy

Fantascienza

Biografie & Autobiografie

Il mistero della casa sul lago

La scrittura di Rachel Caine è coinvolgente e intesse un thriller psicologico credibile e ansiogeno. Nulla è lasciato al caso e il finale… Beh, quello è una finestra aperta sulla depravazione umana.


Dove il destino non muore

Ampio, appassionante, avvincente, raffinato, elegante, suggestivo, ben scritto e piacevolmente curato e connotato, il romanzo di Elisabetta Cametti narra senza lesinare in vibranti colpi di scena, con ritmo palpitante, una vicenda che affonda le radici nel passato, [...].


La solitudine del ghiaccio

Un racconto tutto in prima persona, che si snoda senza fronzoli, accurato e, pur pervaso da amara ironia, si mantiene sempre pacato, nonostante il carattere drammatico delle scene descritte.


April è scomparsa

A voi l'arduo compito di avventurarvi nelle pagine di questo romanzo, dove una fitta ragnatela, un senso di ansia e angoscia accompagna fino all'ultima pagina.


L'allieva
Mangialibri : L'ALLIEVA (18 Febbraio 2019)

Alessia Gazzola non manca di originalità e valore: rifugge fin dall’inizio – e fa benissimo – dalla tentazione di una ‘intonazione’ all’americana, con i periodi franti e la continua paratassi minimalista, per accettare la sfida di un lessico piano (quando non costretto dai lemmi del dizionario di patologia medica) che, pur esibendosi simile al parlato, rifugge dal popolar-televisivo dei talk-show e dei reality.


Il silenzio che rimane

C’è la società 3.0 che ingloba e annichilisce, spettacolarizza e insieme crea indifferenza al disagio altrui. Questa è la grande forza del romano di Ferrario che non usa stile e linguaggio perfetti ma una grande forza nel raccontare, nel descrivere i moti dell’animo umani, nel presentare ai lettori personaggi realistici, con ogni sfaccettatura umorale e fisica.


Annabelle

Belli i flashback, dal taglio quasi cinematografico, così come i cambi di scena scanditi dai capitoli. Questo è il tratto originale di una storia che altrimenti non direbbe niente di nuovo.


La ragione del male

La situazione descritta che, all'inizio sembra completamente irreale, è qualcosa che accade su base regolare quando una città, un paese, una comunità sperimenta eventi traumatici, che cambiano il modo di vivere e che non sapendo come affrontarli, vengono risolti crudelmente e segretamente, e alla fine ognuno sceglie di dimenticarsene dopo un periodo di tempo relativamente breve e continuare come se nulla fosse accaduto.
Succede ogni giorno, ovunque, è quasi una metafora pur senza esserlo.


La cattedrale dei vangeli perduti

Nelle sue opere Delizzos porta per mano il lettore in un labirinto narrativo, che arricchisce la realtà storica attraverso lo stupore suscitato da eventi fantastici.


Il silenzio che rimane

Una situazione estrema, un gruppo di sconosciuti che si trasformano, in pochi secondi e nel luogo più banale, in indelebili compagni di destino; indelebili anche quando, per due dei sequestrati, il destino prenderà una piega diversa da quello degli altri.


La notte uccide
ThrillerNord : La notte uccide (31 Gennaio 2019)

A volte cade nel fantascientifico e nel complottismo vero e proprio, ma la storia ti prende.

La scrittura è veloce e adrenalinica, tipica di Koontz, che a volte non riesce neanche a darti il tempo di reagire.


Codice Kingfisher

Non si può certo dire che l’autore di Codice Kingfisher si sia preoccupato in qualche modo di camuffare più di tanto i riferimenti: quasi ogni elemento del suo romanzo è un chiaro richiamo a Donald Trump e le sue relazioni con la Russia, [...].


L'ultima eclissi

Alla fine della lettura vi rimarranno ben poche reali conoscenze sul mondo, ma avrete comunque goduto comunque di una avventura che a tratti vi rilasserà, a tratti vi ecciterà pure, e non arriverà mai a stancarvi.


Il calice della vita

Come in altri romanzi di Cooper, la trama è compiuta ma la soluzione finale è lasciata all’intuizione del lettore. Sarà questo, o saranno i temi trattati, o la scrittura in stile sceneggiatura, ricca di colpi di scena, fatto sta che i lettori italiani ne sono rimasti catturati.


L'altare dell'Eden

La trama è ben strutturata, originale, logica, capace di rendere credibili anche gli aspetti più fantascientifici sempre tratti da spunti reali, [...].


Addicted

Paolo Roversi torna in libreria con un thriller psicologico che è anche un tributo ad Agatha Christie. L’impressione che ne ricaviamo infatti, è quella di essere finiti dentro un meccanismo perfetto.


La tirannia della farfalla

Schätzing, nelle sue quasi 700 pagine di romanzo, non si accontenta di parlare di computer coscienti, e in effetti se si fosse limitato a questo ci saremmo ritrovati davanti l’ennesimo libro di scontro fra umani e tecnologia. Schätzing invece osa e va oltre, attingendo da praticamente tutta la letteratura fantascientifica degli ultimi cinquantant’anni (...).


Niente di vero tranne gli occhi

Un romanzo di solida costruzione in cui, sotto il tessuto dell’intreccio, giallo tendente al nero più cupo, si nascondono storie di affetti negati o distrutti che finiscono per armare la mano con il più pericoloso dei sentimenti: l’odio che ha le radici nell’amore e non si placa fino a quando non ha ottenuto la propria vendetta.


Una sconosciuta

(...) perché vengono fuori piano piano e ci sono continui colpi di scena. Anche nel finale, quando ormai sembra che sia tutto finito e concluso, ecco che abbiamo delle sorprese.


I giorni della follia

Una prosa fresca, appassionata, mai ridondante, costantemente volta a descrivere, oltre che le vicende, i sentimenti e le conflittualità di personaggi che appaiono, di capitolo in capitolo, sempre diversi (talvolta ai loro stessi occhi) da come erano sembrati.