Recensioni editoriali

Thrillers / Recentemente aggiunti

Ordina

Recentemente aggiunti

Data di pubblicazione

 

Periodo

Sempre

Questo mese

Questa settimana

 

Categories

Tutto

Romanzo

Polizieschi & Mistery

Thrillers

Fantasy

Fantascienza

Biografie & Autobiografie

Il maestro delle ombre

Donato Carrisi è un narratore di razza, ed anche ne Il maestro delle ombre ha saputo imbastire una trama perfetta, fatta di personaggi riusciti, colpi di scena memorabili e sequenze da brivido.


La figlia modello
milano Nera : La figlia modello (09 Novembre 2017)

Il focus dell’azione è tutto sui personaggi, sulle loro reazioni e sui loro sentimenti e l’ambiente è quello ristretto di una piccola cittadina di provincia, dove tutti si conoscono.
Le caratteristiche dei libri della Slaughter, però, rimangono sempre le stesse :il ritmo è in continuo crescendo, la trama incalzante e il finale inaspettato e tutto da scoprire.


Tutto questo ti darò

Thriller, storia d’amore, saga familiare, viaggio, critica sociale, atto di affetto nei confronti della Galizia e delle sue antiche tradizioni: questo e molto di più è Tutto questo ti darò della scrittrice spagnola Dolores Redondo.


La solitudine del ghiaccio

Un romanzo crudo e violento, con una protagonista tosta, insolita e pungente, che spingerà il lettore a fare il tifo per lei anche se forse non riuscirà fino in fondo ad immedesimarsi in Nora, in quanto, appunto, antieroina, diversa e distante dalle protagoniste di cui siamo abituati a leggere.


Chi soffia sul fuoco

[...]più la struttura della trama di dipana davanti ai nostri occhi e più incappiamo in momenti di azione irrinunciabili.


La settima piaga

Parlare di Sigma Force ha sempre significato parlare anche di viaggi in località più o meno esotiche e di continuo gioco di rimandi fra passato e presente.


La solitudine del ghiaccio

Per il suo primo romanzo, La solitudine del ghiaccio, si è ispirata al suo lavoro di ricerca nell’ambito della criminalità e del giornalismo investigativo nell’industria cinematografica e televisiva.


Prova a fermarmi

[...] è un romanzo più cattivo del solito non solo per un incattivimento del protagonista.


Il silenzio dell'altopiano

Un altrove sconosciuto e terrorizzante che anche il lettore, insieme ai quattro amici, dovrà percorrere fino al proprio limite estremo, limite che ogni uomo cerca di superare nella sua vita per trovare il vero se stesso.


Il ponte dei delitti

Il ponte dei delitti è un thriller elegante, scritto in maniera raffinata con un occhio di riguardo per l'arte.


Cartoline di morte

Risultato: un romanzo dallo stile pulito, caratterizzato da un ritmo veloce, scandito, per altro, dalla brevità dei capitoli, da una narrazione martellante ricca di dialogato e dalla credibilità dei suoi personaggi.


Quando soffia il vento

E' un libro che suggeriamo agli amanti del genere: ha tutti gli ingredienti che tali lettori cercano.


La ragazza scomparsa

L'autrice, ancora una volta, dimostra la sua abilità nel dare vita ad un intreccio ben congegnato, sostenuto dalla giusta suspense, da un epilogo spiazzante e da un accurato approfondimento dei pensieri e delle decisioni di Kim che, come nelle precedenti indagini, si trova a fare i conti con i fantasmi del passato.


Nessuna notizia dello scrittore scomparso

Con il primo capitolo inizierete un viaggio dal presente indietro nel passato alle radici del male. Ognuno di noi può decidere cosa fare della propria vita. Ma siamo veramente liberi di scegliere?


I mercanti dell'Apocalisse

Strano a dirsi, ma se mai vi è capitato di cambiare canale sconsolati di fronte all’ennesimo talk show che parla di spread e di titoli di stato, quasi non crederete di potervi appassionare tanto alle ricerche e alle vicende che coinvolgono Daniel Martin, i suoi tanti alias e la bella Anna.


La congiura dei monaci maledetti

Un bel romanzo, un thriller solido, uno stile narrativo diverso, ben studiato e mai confuso. Un consiglio: gli indizi per scovare il colpevole ci sono tutti. Al lettore il divertimento di capirli.


Il silenzio dell'altopiano

Un thriller psicologico raffinatissimo, dalle atmosfere bergmaniane e lynchiane e con diversi elementi di originalità, nonostante le premesse possano apparire canoniche, che coniuga fantasy e simbolismo in una narrazione tesa, densa, compatta, efficace, dalla prosa suadente, che conduce il lettore alle soglie di un altrove sconosciuto, che è il limite che ogni uomo cerca di superare a suo modo per essere più consapevole di sé.


Preda 39

Paul Finch si è rivelato un ottimo autore: lo stile è avvincente, dinamico e sa tenere alta la tensione del romanzo e allo stesso tempo riesce a catturare l'attenzione del lettore.


Mad

L'iconografia della "bad girl" ha tutte le carte per piacere e qui viene esasperata all'inverosimile, fino a divenire quasi caricaturale.


Il Divoratore

Non c'è niente di nuovo, certo, non vi troverete, se avete letto abbastanza horror, idee innovative, e la storia bene o male potrebbe avere quel sapere di già letto. Ma è raccontata bene, vi prende, è gestita con i giusti tempi e con la giusta lunghezza, e arrivate alla fine soddisfatti, con il piacere di aver letto un buon libro di intrattenimento.