Recensioni editoriali

Recentemente aggiunti

Ordina

Recentemente aggiunti

Data di pubblicazione

 

Periodo

Sempre

Questo mese

Questa settimana

 

Categories

Tutto

Romanzo

Polizieschi & Mistery

Thrillers

Fantasy

Fantascienza

Biografie & Autobiografie

La bella di Buenos Aires

La bella di Buenos Aires seppur breve, racchiude molti dei temi presenti nella narrativa di Montalbán, più una velata malinconia, una riflessione filosofica sulla storia e la memoria di cui la città di Barcellona si fa specchio, {...].


Tutti i colori del mondo

In bilico tra il monologo più serrato e il colloquio immaginario (o forse intimamente sussurrato), tra una solitudine che pare inesorabile e una presenza ingombrante e viva, Tutti i colori del mondo ha il sapore della preghiera a un dio lontano, del ricordo che raggranella ogni dettaglio, dell’invocazione in absentia a un tempo perduto e quasi mitico, dove le divinità sembrano convivere con gli uomini.


Il libro delle verità nascoste

Al suo primo lavoro in ambito letterario, l'autrice dà un'impronta completamente personale: mette la sua passione per la poesia e i suoi demoni non detti. Quelli che nascono quando l'apprendimento supera talune soglie e quando la lettura e la scrittura ti fanno vivere in bilico, tra realtà e immaginazione.


Congo

L'autore, David Van Reybrouck, è uno scrittore fiammingo che ambisce ad essere storico, poeta, viaggiatore, romanziere. Le sue passioni si riflettono in un libro che raccoglie oltre 500 interviste, è il frutto di sei anni di lavoro, e mescola i generi in un audace esempio di non-fiction literature, [...].


La musica provata

“La Musica Provata” attraverso l’intervista tra il noto scrittore, traduttore e poeta italiano Erri de Luca, definito nel 2009 “lo scrittore del decennio” e l’altrettanto conosciuto giornalista e critico musicale italiano Gino Castaldo, riesce a raccogliere queste immagini fondendole assieme alla musica.


Il superlativo di amare

Un libro coraggioso per certi versi, che ritrova gli amori controversi, il padre ostile e gli equilibri dondolanti fra letteratura e vita già visti ne Il nome giusto, spostando un po’ il peso verso la seconda.


Alta fedeltà

Una formazione sentimentale moderna, fatta di brusche sterzate, inchiodate, incidenti e successivi cambi di strada. Il lettore, un po' Rob un po' divertito fuoricampo, partecipa, prende le distanze da alcune cadute di Rob e si riflette in altre, e non fa che chiedersi: come finirà?


Confessioni di un trafficante di uomini

Gli autori hanno fatto, per un libro, quello che nei giornali ormai non si fa più: hanno percorso le principali vie dell’immigrazione clandestina, dall’Europa dell’Est fino ai paesi che si affacciano sul Mediterraneo, e hanno raccontato il business dell’immigrazione incontrandone i protagonisti veri e spesso invisibili.


Se Arianna

Se Arianna è un libro da leggere, non certo per voyeurismo dei drammi e dei sentimenti altrui, ma per comprendere il dolore, che spesso – in tutta la sua negatività – riesce comunque a tirare fuori il meglio dalle persone.


Morte di un uomo felice

Morte di un uomo felice di Giorgio Fontana ha una fascetta che, al contrario degli esempi qui sopra, mi è piaciuta un sacco: è acuta, intelligente e centra esattamente il punto di questo libro [...].


Il passato di Sara

La trama apparentemente semplice racchiude al suo interno molto più di quello che sembra, intricandosi in modo molto ricercato, tanto da condurre il lettore in un limbo di inquietudine, pazzia, tensione degno dei migliori thriller in circolazione.


I nostri giovedì al parco

[...]una storia nella quale chissà quante donne si riconosceranno. A partire da quelle non più ragazzine, in quanto le statistiche sottolineano che il filone delle lettrici forti si concentra nella fascia di età oltre i 45 anni.


La congiura dei potenti

Con la sua consueta abilità, Martigli intreccia storia e finzione dando vita a un grande romanzo ricco di passioni e colpi di scena, raccontando la nascita di quella forma del potere economico che ancora oggi governa le nostre vite


I tre matrimoni di Manolita

Romanzo epico, nipote dei romanzoni in voga nel XIX secolo, I tre matrimoni di Manolita, è un’opera monumentale che attraverso le vicende di personaggi realmente esistiti, ispirati a persone vere o del tutto inventati ma non per questo meno credibili, racconta magistralmente un periodo della storia spagnola tanto recente quanto misconosciuto (anche agli spagnoli).


Non c'è niente che non va, almeno credo

Una storia, quella raccontata da Maddie Dawson, ricca di sorprese e di intelligente ironia, nella quale l’autrice, riesce a mettere insieme quattro personaggi sconclusionati, irriverenti ed insopportabili, che fanno delle loro tragedie personali lo strumento necessario per trovare un “equilibrio perfetto”.


Un altro giro di giostra

Una fulgida testimonianza di immensa curiosità, e di altrettanta, rigorosa, autonomia di pensiero. Una spinta al cammino spirituale, alla ricerca della pace e del vero benessere, al ridimensionamento dell’ego, della vanità e del dominio dell’apparire.


Gita in pianura

“Gita in pianura” è assolutamente un libro didattico, a trecentosessanta gradi: di geografia, innanzitutto, fisica, ma umana soprattutto. Quindi, un libro di antropologia, di storia, di scienze. Un libro di grandi emozioni.


Il concerto

Non è certo sorprendente che il romanzo focalizzi la sua attenzione su Marek quasi esclusivamente nelle pagine iniziali e in quelle conclusive: la dedizione assoluta all’arte non salva dalla schiavitù di una maschera, anzi è ciò che le dà forma.


Giovani, carine e bugiarde

Un Mistery dedicato ad un pubblico Young Adult, dalle atmosfere piccanti e divertenti [...].


L'ipotesi del male

L’ipotesi del male è senza dubbio un romanzo dalla trama articolata e coinvolgente, solo per brevi tratti prevedibile; Donato Carrisi è molto abile nel dare vita a una tensione palpabile con poche semplici parole senza dover necessariamente ricorrere a frequenti immagini cruente.