Recensioni editoriali

Recentemente aggiunti

Ordina

Recentemente aggiunti

Data di pubblicazione

 

Periodo

Sempre

Questo mese

Questa settimana

 

Categories

Tutto

Romanzo

Polizieschi & Mistery

Thrillers

Fantasy

Fantascienza

Biografie & Autobiografie

Breaking News

Ma non è solo la trama a rendere il libro interessante: in ogni pagina è possibile imparare qualcosa di più sul mondo e la cultura del Medio Oriente, grazie alle scrupolose ricerche dell’autore.


La somma delle nostre follie

La narrazione, realistica con toni a tratti magici, alterna i punti di vista di Auyong e di Mary Anne, lasciando affiorare, con scrittura lieve e precisa, ma anche ironica fino a farsi caustica, contraddizioni, paradossi, piccole e grandi follie, orrori, dei luoghi e dei personaggi che affollano il racconto.


Un sogno tra i fiocchi di neve

È un libro molto semplice, scorre che è un piacere, divertente e regala spunti di riflessione sui rapporti familiari affatto superficiali.


Codice Cinque

Il suo stile è pulito, chiaro e semplice, la trama intricata al punto giusto, i personaggi hanno una buona caratterizzazione psicologica, anche se forse un tantino stereotipati.


Una folle passione

Un romanzo travolgente, da leggere tutto d'un fiato, scritto da un "narratore magistrale", che con questo romanzo "è andato oltre qualunque altra storia gotica e ha realizzato un ritratto ricco e affascinante, nella tradizione di Gabriel García Márquez", così lo descrive The Huffington Post.


Dura pioggia cadrà

Forse per bilanciare effetti speciali, azione e colpi di scena, il narratore usa uno stile e un registro che non sono proprio tipici del fantasy: un fiume di parole interiorizzate, che filtrano pesantemente il racconto attraverso i pensieri e le opinioni di questa persona che si prende la briga di farci il resoconto.


Meglio zitella che mal maritata

È veramente bello leggere, capitolo dopo capitolo - quelli citati sono solo un florilegio - la raccolta sui proverbi dedicati alle donne che l’antropologa olandese Mineke Schipper ha realizzato con pazienza nel corso di oltre un ventennio [...].


Fuori controllo

[...]le scene hot del libro sono veramente piccantine e molto gradevoli, sono pochi i new adult che possono vantare tali scene così ben fatte.


Starmale

Un ritratto impietoso della disfunzione del nostro tempo e delle nostre vite, all'insegna del buonumore e dell'ironia. Perché a volte, per guarire, basta sorridere al proprio io interiore! (sì, col cavolo).


Fuori controllo

E’ scritto davvero molto bene, non ci sono momenti morti e una volta che si comincia a leggerlo non si può più smettere.


Ne ammazza più la penna

[...]vengono passate in rassegna notizie, fatti e aneddoti relativi alla stampa in Italia dalla caduta di Napoleone agli anni Sessanta del Novecento. In un’alternanza di stagioni grandiose e terribili, si avvicendano figure di giornalisti molto differenti fra loro: [...].


Montmartre & Montparnasse

Un libro che cattura e affascina grazie alle rutilanti vicende dei protagonisti di quegli anni e della penna dell’autore, che instancabile, tratteggia dei ritratti memorabili dei grandi di quei tempi, senza nasconderne vizi e difetti.


Codice Cinque

'Codice Cinque' mescola sapientemente fantascienza, giallo, romance e noir creando un unicum nel suo genere.


La guerra dei giganti

[...]non fatevi ingannare dal fatto che sia classificato come “romanzo per ragazzi”, può appassionare senza dubbio grandi e piccini.


Buon Natale rosa shocking

[...]qui dentro ce n’è per tutti i gusti… e leggere le (dis)avventure di queste donne vi darà una bella sferzata di allegria. È garantito.


Il fantasma dai calzini gialli

Popolata da una serie di personaggi variegati e pittoreschi, la pensione Alston, scossa dalle bufere invernali, è il teatro perfetto per un’indagine ricca di colpi di scena, [...].


Parete Ovest

Messner percorre dettagliatamente le fasi della salita imprevista, alternando ai capitoli dedicati alla parete ovest dell'Ortles, altri capitoli in cui ripensa alcuni momenti della sua lunga carriera alpinistica di oramai mezzo secolo.


Manuale di danza del sonnambulo

[...]forse il tutto è a tratti un po’ superficiale, si sentono poco gli ambienti, che sia in Occidente che in India, ma la storia scorre e riesce a parlare in maniera non pesante di argomenti estremamente impegnativi, dando un ritratto di una famiglia, tra umorismo e tragedia, e dell’incontro tra culture e modi di vivere diversi, argomenti quanto mai attuali oggi.


Manuale di danza del sonnambulo

Dialoghi brillanti e leggeri; la sensazione che Amina, la protagonista, potresti essere tu.


Le pratiche del disgusto

Ugo Cornia, che fa parte di quella banda di scrittori emiliani sparsi tra Modena, Reggio Emilia e Bologna – Ermanno Cavazzoni, Daniele Benati, Paolo Nori, tutti un po’ figli di Gianni Celati, che non è emiliano, ma fa lo stesso – scrive in modo rustico, racconta realtà grezze, la grossolanità delle persone, il tutto per lasciare andare nelle storie pensieri che ricorrono spesso in molti di noi [...].