Recensioni editoriali

Recentemente aggiunti

Ordina

Recentemente aggiunti

Data di pubblicazione

 

Periodo

Sempre

Questo mese

Questa settimana

 

Categories

Tutto

Romanzo

Polizieschi & Mistery

Thrillers

Fantasy

Fantascienza

Biografie & Autobiografie

Abyss

Un azzardo grande, quello messo in gioco da Regazzoni, che come suoi riferimenti letterari cita Crichton ed Eco (quest'ultimo presente in una citazione nascosta nella stroncatura del libro di Michael Price), un disegno narrativo strabiliante, “mostruoso” (nell'accezione che piace al Regazzoni pop-filosofo), esorbitante.


Abyss

Nel romanzo Abyss elementi di filosofia platonica, antiche nozioni esoteriche risalenti ad Ermete Trismegisto, incredibili anedotti storici sull l’Ordine del sole nero nazista ed allucinanti sparatorie a bordo di gommone nelle gelide acque dell’Alaska vengono fusi assieme creando una trama delirante e tremendamente avvincente.


Abyss

La trama del romanzo è affascinante e si sviluppa attraverso un susseguirsi di eventi e colpi di scena carichi di suspense, per non parlare poi dei dettagliatissimi e adrenalinici inseguimenti in auto che ricordano le mitiche scene di sorpassi, carambole e scontri tipici della serie Fast and Furious.


Tutto inizia e finisce al Kentucky Club

Inglesi e spagnoli, gringos e messicani, omosessuali ed etero, poveri e ricchi, anche loro si guardano in faccia, si raccontano una storia, finiscono di bere un altro bicchiere. E poi, se ce l’hanno, tornano a casa. Da una parte, o dall’altra.


Reagì Mauro Rostagno sorridendo

Oltre la denuncia, oltre l’indignazione per l’uso che il potere ha fatto della vittima, questo è un libro sull’amicizia, sul tempo, di cui nessuno si accontenterà di dire che è galantuomo, e una testimonianza dolente sulla non esistenza dell’unità d’Italia.


Il segreto della camera 3

La scrittura di Colin Dexter – sempre precisa e lineare, priva di sbavature e capace di tenere alta la tensione dalla prima all’ultima riga – ricorda quella dei grandissimi maestri del giallo classico e costruisce una storia che tiene i lettori inesorabilmente incollati alle pagine, immergendoli a capofitto nelle meraviglie e nei segreti di un mondo inglese straordinariamente affascinante, ambiguo e misterioso, magistralmente descritto.


Ogni giorno ha il suo male

La storia funziona, e il progressivo evolversi degli eventi e delle indagini non ha quasi sbavature, non cede mai a suggestioni poco credibili o a banalità. Il lettore avverte da subito che in questo romanzo c’è moltissima realtà vissuta in prima persona, e che può fidarsi di quel che viene raccontato.


Ogni giorno ha il suo male

Un esordio letterario nel segno del thriller, con venature noir. Ma con un titolo dal sapore evangelico che sembra alludere alla complessità estrema (e avvincente) di un’indagine - non soltanto poliziesca - ai confini tra bene e male: [...].


La compagnia di Ramazzotto

Carlo Flamigni costruisce in questo romanzo, come in tutti i suoi gialli, una narrazione onirica e surreale, abitata da personaggi stralunati, misteriosi e teneri, che nascondono dietro una rete di vezzi e di piccole manie la loro umanità traboccante e fragile allo stesso tempo.


Una pagina di storia

[...]al centro dei cinque racconti esiste anzitutto «le phénomène humain», inteso come qualcosa che non cessa di sconcertarlo al punto da «farlo esitare tra la speranza di una qualche rivoluzione biologica o di una rivoluzione in quanto tale». E a descrivere il tutto, senza troppi psicologismi, ma con estrema attenzione ai risvolti comportamentali, emerge uno stile letterario quasi classico, che, proprio per questo, a distanza di oltre mezzo secolo, risulta più attuale che mai.


Vacanze in giallo
Amica : Vacanze in giallo (23 Luglio 2014)

Come capita da qualche anno la casa editrice Sellerio chiama a raccolta alcuni dei suoi autori e, a rotazione, li impegna in racconti a tema che hanno la forza delle polaroid [...].


Una commedia italiana

Pallavicini dà voce in modo efficace ad un’epoca, la fine degli anni Settanta e l’inizio degli Ottanta, in cui si passava dalle utopie al mito del denaro. La scrittura è raffinata e capace di variare i toni rimanendo sempre fedele al punto di vista narrante.


L'ombra del gattopardo

L’ombra del gattopardo è una storia di avventure nella natura in cui convivono gli slanci di Festa non solo narratore ma anche poeta accanto alla sua grande competenza di naturalista.


Un'estate fa

Cinema e letteratura che si incontrano, questa volta in modo leggermente diverso rispetto all'ordine al quale siamo abituati. Solitamente i film precedono la loro trasposizione sul grande schermo, in questo caso, invece, vedremo come il seguito del film finirà su carta.


Il secondo momento migliore

“Il secondo momento migliore”, romanzo di Valentina Camerini edito da Feltrinelli, è un libro che si legge con la testa e con il cuore.
Con la testa, perché Valentina è, con tutta evidenza, una grande lettrice prima ancora che un’ottima scrittrice:[...].


La ragazza del 6E

Il libro risulta essere intrigante e molto verosimile, quasi fosse un genere a sé, poiché si discosta molto dalle trame dei ormai celebri “pornosoft”.


Sangue blu

Un romanzo insomma estremamente godibile, ambientato in una Bruges che, nonostante ad Aspe i turisti evidentemente non piacciano, è chiaramente meravigliosa, leggermente decadente ma forse per questo ancora più affascinante.


Immagina di essere in guerra

Un libro da adottare nelle scuole perché dentro c’è molto di più di quello che può contenere un libro di testo.


Alla fine andrà tutto bene

Accettate il biglietto di andata e ritorno per la Madrid di Carla, a suon di pensieri e di messaggini scritti, e vi contagerà il buonumore.


Il bambino di Budrio

“Il bambino di Budrio” è senza dubbio un romanzo storico ma allo stesso tempo è anche un romanzo estremamente contemporaneo [...]. Il romanzo ci pone vari e profondi interrogativi: per esempio quanto sia giusto che i genitori proiettino le loro ambizioni e aspirazioni sui figli senza tenere conto delle loro attitudini e delle loro naturali inclinazioni.