Recensioni editoriali

Data di pubblicazione

Ordina

Recentemente aggiunti

Data di pubblicazione

 

Periodo

Sempre

Questo mese

Questa settimana

 

Categories

Tutto

Romanzo

Polizieschi & Mistery

Thrillers

Fantasy

Fantascienza

Biografie & Autobiografie

Quando tutto sarà finito

Uno scarno percorso narrativo che solo di rado ci spiega quello che i suoi personaggi stanno pensando e si rivela un metodo molto efficace per trasmettere anche come la storia si nasconda spesso in aree di relativismo morale.


Quando meno te lo aspetti

Lo stile dell'autrice è frizzante e scorrevole, accompagna il romanzo alla perfezione e gli conferisce il sapore di estate.


Volevo tacere

L’orgoglioso legame di Márai con la sua nazione è un elemento di fascino del libro, forse anche perché, conoscendo noi generalmente poco di essa, veniamo situati in un punto d’osservazione originale, interno a quello che per noi si configura come un paese culturalmente lontano, [...].


L'albero di Giuda

A questo romanzo (?), ma più che altro una prosa pre-narrativa o post-narrativa - a seconda che si vedano i fallimenti o le ambizioni della scrittrice - verrebbe solo la voglia di dire «Parla tosco!». E chiuderla lì.


La ragazza tedesca

Correa è un autore dalla prosa delicata, le descrizioni sono così vivide da avere l’impressione di essere presente durante le corse nel fango, mentre si osserva il tramonto con l’odore di salsedine nell’aria o quando padre e figlia vengono separati a causa di una guerra che non si riesce a comprendere.


La fidanzata

Il lettore non ha il tempo di giudicare, non ha il tempo di affezionarsi a un personaggio, quello che manca in questo romanzo è proprio il tempo. Perchè scorre in fretta e ribalta continuamente le carte in tavola, giocando a invertire il ruolo dei buoni e dei cattivi.


Il tempo del male

Se il buongiorno si vede dal mattino, Berger e Blom saranno dei nuovi personaggi di culto all’interno del Giallo Nordico.


Nuvole di fango

[...]un romanzo che tutti dovrebbero leggere perché sensibilizza su un argomento scottante, è meravigliosamente narrato e si conclude lasciando in noi una sensazione di vuoto e di triste consapevolezza.


Eclissi

I suoi personaggi sono così tridimensionali che te li sogni anche di notte. Da incubo.


Pralève e altri racconti di montagna

Pralève e altri racconti di montagna racconta di una vita in un’estate e di tante vite in altrettante estati, con quello stile puntuale e immediato che caratterizza la prosa a cui un lettore abituale di Lalla Romano ha già preso gusto, mentre un altro che ancora non ha imparato a conoscerla faticherà a staccarsi dalle sue parole a racconto concluso.


Il giardino delle farfalle

Tra scoperte raccapriccianti, suspense, ragazze strappate alle famiglie, passati infelici, si intesse questa storia che mostra il lato più oscuro e macabro della mente umana, e la storia e la sofferenza di ragazze intrappolate in un beffardo destino di immortale bellezza.


Progetto di sangue

Attraverso un’affascinante ricostruzione della vita nelle campagne scozzesi nel secolo XIX, attingendo a documenti e teorie dei criminologi dell’epoca, frutto della conoscenza diretta di luoghi e archivi e di profondissimo intuito dell’autore, Graeme Macrae Burnet, con lo stile seduttivo dello psico-thriller, ha composto una magnifica sinfonia [...].


La vita, se altro si dice

Le riserve in questo caso sono d'obbligo, ma Timpano suscita il sogno e la speranza nel lettore e con la sua prosa forte, colta e sincera proietta in una diversa realtà la sofferenza di Leopardi e gli affida nuove percezioni.


Hotel delle Muse

Durante tutta la lettura di questa storia sino all’ultima riga si subisce il fascino dell’oceano, di quei fondali abitati da creature silenziose, circondati dall’oscurità delle acque e dal loro mistero.


Arrivederci tra le stelle

"Arrivederci tra le Stelle" è un romanzo con il quale è facilissimo entrare in sintonia perché lo stile semplice e la tecnica di narrazione diretta di Cheng fa si che sin dalla prima battuta del romanzo, Alex appaia un personaggio speciale, [...].


La ragazza sbagliata

È un romanzo, quello di Simi, forte nella caratterizzazione dei personaggi, intricato nella trama di fantasia che si fonde nei fatti realmente accaduti a quell’epoca, un libro in cui i luoghi sullo sfondo della Versilia rivendicano anch’essi il ruolo di protagonisti, [...].


Il viaggio della capitale

Il viaggio della capitale è un’opera saggistica, ma avvincente come un romanzo, che ci fa ripercorrere questo triplice succedersi di ‘capitali’ nel flusso delle strutture urbane, sociali e culturali, con uno stile espositivo coinvolgente e al tempo stesso rigoroso, un viaggio nella storia del nostro paese visto con gli occhi e la penna anche degli stranieri e quindi più disincantato e a volte irridente, [...].


La ragazza di Brooklyn

In una tensione crescente Musso offre al lettore una storia raccontata da diversi punti di vista e non si permette nessun elemento inutile. Tutto alla fine si incastra alla perfezione.


Il criminale

“Il Criminale” è un romanzo pieno d’azione e di emozioni. Con un linguaggio brusco quasi duro, Lugli ha dato vita a una storia forte in cui solitudine, dolore, odio, amore e morte, si intrecciano creando una ragnatela in cui si muovono i protagonisti.


Sirene

Lo stile è asciutto; molte invenzioni narrative hanno una crudeltà allucinata (bastino le pagine sulla monta delle sirene); i materiali della cultura di massa, dai manga alla stessa fantascienza, sono usati con parsimonia e intelligenza; soprattutto, non ci viene detto o spiegato tutto.