Recensioni editoriali

Data di pubblicazione

Ordina

Recentemente aggiunti

Data di pubblicazione

 

Periodo

Sempre

Questo mese

Questa settimana

 

Categories

Tutto

Romanzo

Polizieschi & Mistery

Thrillers

Fantasy

Fantascienza

Biografie & Autobiografie

Il mistero dell'isola di ghiaccio

La particolarità di questo thriller sta nella mancanza di un vero e proprio protagonista: ogni personaggio introdotto nella storia svolge un ruolo importante, un ruolo chiave che stravolge la situazione creando una serie di dubbi nel lettore che, a volte, preso dall’azione frenetica della narrazione, pensa di aver perso qualche passaggio fondamentale.


Terra di sangue

Le oltre cinquecento imponenti e fragili pagine di questo romanzo sono incredibilmente leggere e pesanti allo stesso tempo e scorrono veloci immergendo il lettore in atmosfere davvero incantevoli e lontane, probabilmente sconosciute a molti, ma innegabilmente affascinanti per chiunque si accosti a conoscere Sara e la sua terra.


Il grande sonno

Si stava assistendo alla nascita di un nuovo genere, l’hard-boiled, caratterizzato da ambientazioni cupe, vicende torbide e pericoli assortiti. Il grande sonno rappresenta meglio di qualsiasi altro romanzo il perfezionamento di questo genere.


Letti gemelli
Mangialibri : Letti gemelli (14 Agosto 2018)

É una commedia degli equivoci deliziosa, quella che Edward Salisbury Field ha costruito nel 1913, che mantiene intatta la sua freschezza anche a distanza di un secolo. Non si fa alcuna fatica ad apprezzarne la leggerezza, l’ironia. I


I fantasmi di Cosmo Topper

[...]ha una modernità che incanta. Pieno di classe ed eleganza, grondante umorismo raffinatissimo, sapientemente equilibrato tra dimensione fantastica e realtà quotidiana,[...].


Il secondo cavaliere

In attesa di nuove avventure di August Emmerich, grazie ad Alex Beer per l’attenta e fedelissima passeggiata storica (densa di luoghi e fatti) con gli inediti particolari economici, sociali e di costume che ricostruiscono la durissima fase del dopoguerra della Prima Guerra Mondiale vissuto dei viennesi, [...].


Memorie di un'astronauta donna

Un’opera scandalosa ai suoi tempi e per taluni aspetti ancor oggi, se non altro perché affronta ed esaspera all’ennesima potenza il complesso e controverso discorso sui «generi».


Pellegrini del sole

Il romanzo della scozzese Jenni Fagan ibrida la fiction postmoderna alla narrativa apocalittica “d’autore” usando un registro più malinconico che disperato, più lieve che cupo. Il risultato di questo insolito esperimento letterario è una favola che ha il sapore della neve fresca fatta sciogliere in bocca.


Fidanzati dell'inverno

Alla parte fantasy e ai poteri magici dei diversi personaggi che affollano il romanzo si mescola un andamento da feuilleton: [...].


Il lido

Le vicende narrate ne “Il Lido”- a tratti drammatiche, a tratti romantiche, a volte buffe (...)- sono quelle di un microcosmo in cui la piscina serve da collante, è lo spunto per ravvivare la solidarietà, è il denominatore comune che unisce giovani e anziani nell’esercizio fisico.


Manaraga. La montagna dei libri

Manaraga è un libro geniale, surreale, irriverente e spiazzante; [...].


Il segreto della bambina sulla scogliera

Lucinda Riley è come sempre bravissima nello spostarsi avanti e indietro sulla linea del tempo senza rivelarci troppo, in modo da riservarci la sua sorpresa per il finale, affascinandoci con le sue grandi doti di narratrice, con i suoi personaggi realistici e con i suoi piccoli e grandi colpi di scena.


La giornata del naso rosso

Lo stile e le invenzioni linguistiche, magistralmente resi dalla perfetta traduzione di Antonio Parente, sono la cosa più notevole del romanzo e fanno desiderare la traduzione in italiano di altre opere di questo brillante narratore.


L'orso

E’ un romanzo molto piacevole da leggere e nonostante la drammaticità del tema trattato, non è presente quella tensione che genera angoscia e infastidisce la lettura. Il tutto viene filtrato, infatti, dall’incoscienza e la genuinità tipica dei bambini.


L'oro dei Medici

Particolarmente interessanti le ricche e documentate narrazioni dell’epoca, dalla vita di corte, alla descrizione di abiti e banchetti, intrighi e amori, e la ricostruzione delle battaglie navali, [...].


L'ombra della paura

Un thriller che sconvolge e sovverte tante, troppe concezioni scontate del nostro cliché di nido famigliare. Forse, troppo sopravalutato.


Le dodici vite di Samuel Hawley
Il Tiro : Le dodici vite (06 Agosto 2018)

[...]un racconto che sa coniugare le atmosfere del thriller ai temi del romanzo di formazione, l’affetto di un padre alla violenza e al sangue, un racconto che staglia, nitido ed indimenticabile, il ritratto di due personaggi impossibili, eppure così veri.


Una coppia quasi perfetta

L’ossimoro: “Lady Portmore era raggiante di contrizione” è solo uno degli esempi con cui Emily Eden gioca con uno stile lezioso e allo stesso tempo forbito e curato che discetta di politica non meno che di pizzi e merletti, di questioni diplomatiche piuttosto che di economia domestica.


Le quattro donne di Istanbul

Il romanzo è molto interessante soprattutto perché mi ha fatto conoscere un lungo periodo della storia politica turca e i suoi confronti con i paesi europei ma soprattutla situazione degli ebrei in Turchia che mi era completamente sconosciuta.


La sposa italiana

Adriana Trigiani scrive con una vena d’amore, si sente il sentimento forte nei confronti di quei nonni che hanno vissuto d’amore e sacrifici, lo fa con grande bravura e senza mai risultare prolissa nelle descrizioni o sbrigativa nello scorrere del tempo.